Villa Simona
Rivarolo Canavese (Torino)

by Architetto Davide Fornero
La giovane e brillante committente, ormai cliente affezionata, si rivolse allo studio al fine di realizzare un nuovo “rifugio urbano” il cui filo conduttore doveva essere quello di trascorrere le poche ore, fuori dal contesto lavorativo, il più possibile in tranquillità e pace. Da qui la scelta del luogo che si dimostrò idoneo all’uso sopra citato, cioè in città ma in zona residenziale ed a “due passi” dal centro storico ma contemporaneamente lontano dalle zone nevralgiche e trafficate. Il progetto si è sviluppato attraverso uno strettissimo rapporto di collaborazione tra la stessa committenza e lo studio che ha portato ad un risultato ampiamente condiviso. La particolarità generale della villa è la sua concezione “naturalistica” che ci ha portati alla scelta di realizzarla completamente con struttura portante in legno del tipo “X-Lam” e con l’uso di finiture ed isolamenti naturali del tipo “fibra di legno”, ecc. La scelta ha premiato il risultato finale che ha permesso la classificazione della nuova abitazione in classe energetica A+. Inoltre lo studio si è occupato anche dell’arredamento degli interni attraverso sia l’uso di “icone” del design, quali corpi illuminanti di “Artemide”, “Flos”, “Viabizzuno”, porte interne a raso muro e della “Rimadesio”, cucina “Varenna” della “Poliform”, sanitari di “Antonio Lupi”, ecc. ma anche di mobili progettati dallo stesso studio “DF+A” Architetto Davide Fornero, realizzati e cuciti su misura esclusivamente per la stessa committenza, come ad esempio la “parete tv”, le cabine armadio e la libreria inserita nel vano ad uso studio/biblioteca.