Autore - Fornero Davide

Febbraio 2020

Novembre 2019

AL MAXXI DI ROMA Architettura e non solo: l’italiano Gio Ponti, poliedrico, attuale e leggero

da Cultura de ilsole24ore.com del 26 novembre 2019 di Fulvio Irace A quarant’anni dalla scomparsa, il Maxxi dedica al Maestro una vasta retrospettiva per indagare la sua attività di creativo, a partire dall’architettura. Il 16 settembre 1979 moriva a Milano Gio Ponti, l’architetto italiano che più di ogni altro aveva contribuito alla fama della creatività italiana nel mondo. A quarant’anni dalla scomparsa, il MAXXI di Roma gli dedica una grande retrospettiva che ne studia e comunica la poliedrica attività, a partire proprio dal racconto della...

Parigi e il Louvre celebrano il genio di Leonardo da Vinci

da Cultura de ilsole24ore.com del 24 ottobre 2019 La grande retrospettiva riunisce circa 180 opere del maestro italiano del Rinascimento e di artisti della sua epoca. L’«uomo di Vitruvio» è al suo posto. Il curatore, Vincent Delieuvin: «Manca l’Annunciazione» La maxi mostra dedicata a Leonardo che apre i battenti il 24 ottobre al Louvre, a conclusione delle celebrazioni per i 500 anni dalla morte, riunisce circa 180 opere, fra dipinti e disegni, che uno dei curatori, Vincent Delieuvin, ha definito «altrettanti regali di Natale»,...

Helene Schjerfbeck, strana bellezza in ritratto

da Cultura de ilsole24ore.com del 20 settembre 2019 di Nicol Degli Innocenti Il nome non è conosciuto ma merita di esserlo: Helene Schjerfbeck è considerata la più grande pittrice finlandese. Mentre era in vita, la sua fama si era allargata oltra la sua patria ad altri Paesi europei, ma è declinata dopo la sua morte nel 1946. L'ultima mostra a Londra risale al 1909. Oltre un secolo più tardi, ora una mostra alla Royal Academy punta a rilanciare l'opera di un'artista trascurata. E' una...

Nella villa-scrigno dei tesori Liberty si cena come agli inizi del Novecento

da La Stampa Torino del 30 maggio 2019 di Andrea Parodi A Romano Canavese, tra Torino e Ivrea, a pochi passi dal lago di Candia e dai vigneti dell’Erbaluce, sorge una splendida villa con giardino di inizio Novecento, in stile Liberty. È il regno di Cristina Ariagno e di suo marito Giorgio Lorenzon. Lei stimata pianista, lui medico dentista. Insieme hanno dato vita a un sogno inseguito da anni, creando «Le Jardin Fleuri». La loro idea, intrigante quanto coinvolgente, è stata quella...